• 071/2804587 - 329/5685366
  • info@studio-conti.com
  • Ancona: Via Maggini, 55 - Matelica: Via Pergolesi, 4
fake-news-studi-dentistici

Le Fake News sugli studi dentistici: Le più famose

Sono sempre più frequenti le news incredibili al limite del verosimile, quelle che, complice anche la capillare diffusione di internet, dilagano in rete diffondendosi a macchia d’olio. Tra queste compare un numero incalcolabile di fake news o falsi miti, credenze spesso surreali che coinvolgono la salute e il benessere, comprendendo purtroppo anche l’odontoiatria.

Dai rimedi sbiancanti fai da te, ai dentifrici miracolosi a base di carbone, fino ad arrivare a gel e pomate in grado di compiere veri e propri miracoli in presenza di problematiche dentali: notizie fuorvianti ovviamente, che specie se proposte online, possono risultare il più delle volte dannose.

cure low cost dentisti

Cure Low-cost, 50mila italiani con impianti sbagliati

Sono oltre un milione gli italiani che ogni anno decidono di ricorrere alle cure low-cost sottoponendosi ad interventi di chirurgia odontoiatrica ad esempio per inserire impianti, per portare alla risoluzione eventuali patologie gengivali gravi o ancora per migliorare l’aspetto estetico della bocca: tale spesa supera oltre 1,3 miliardi di euro.

Di questi, oltre 50 mila pazienti italiani si vedono successivamente costretti a consultare un ulteriore chirurgo odontoiatra per rimediare a  numerose problematiche quali gravi infezioni, perdita degli impianti o frequentemente dei denti o ancora per problematiche estetiche strettamente correlate all’intervento subito.

igienista dentale e dentista, un team di successo

Ecco come dentista e igienista formano un team dentale di successo

Il binomio dentista-igienista dentale può essere sicuramente di successo solo nel momento stesso in cui entrambe le figure professionali sposano una missione comune: tutelare la salute della bocca a 360°. Se da un lato il “raggio di azione” dell’igienista dentale risulta inferiore rispetto a quello del dentista, è anche vero che tale figura rappresenta un vero e proprio riferimento quando si parla di prevenzione e di cure e terapie volte a preservare il cavo orale dalle molteplici affezioni che possono potenzialmente colpirlo.

fumare nuoce alla salute dei denti

Fumare nuoce alla salute, ma anche al cavo orale

Il fumo, così come tutte le eventuali problematiche legate a questa cattiva abitudine costituiscono da sempre un motivo di notevole impegno da parte della politica sanitaria dei diversi Paesi occidentali, dando spesso per scontato che il livello di consapevolezza raggiunto da parte dei potenziali pazienti, data la continua informazione, risulti ormai sufficiente, portando a comprendere quanto fumare possa nuocere alla salute.

Fumare rappresenta infatti uno dei fattori di rischio più significativi per diverse patologie strettamente legate non solo all’apparato respiratorio e cardiocircolatorio, ma anche odontostomatologico, quello cioè rappresentato dalla bocca e dal cavo orale. Tali patologie, spesso piuttosto note, presentano il “primato” di una mortalità purtroppo tristemente quantificabile .

studio conti dentista ancora modernità

Modernità e professionalità nello studio dentistico Conti

Saper trattare con pazienti di ogni età e dalle problematiche differenti richiede una notevole professionalità, specie quando ci si riferisce a un settore particolarmente delicato quale quello odontoiatrico. Ogni giorno si ha a che fare con diagnosi, cure, terapie e trattamenti spesso particolarmente complessi che devono saper coniugare perfettamente non solo le competenze tecniche richieste ma anche e soprattutto quelle psicologiche. Risulta infatti particolarmente importante creare un legame, anche a livello empatico, tra medico e paziente, in modo tale che quest’ultimo si senta a proprio agio riponendo particolare fiducia nel medico odontoiatra stesso.

Salute dei denti: il 90% dei problemi al cavo orale è causa di alitosi. Come mantenere una bocca sana!

Il termine alitosi, disturbo noto anche come bromopnea o “foetor ex oris” dal latino,indica la presenza di cattivo odore nell’alito o nel respiro del soggetto colpito da tale patologia. Di natura patogena – ossessiva, colpisce milioni di persone in tutto il mondo, non facendo alcuna distinzione di sesso o età e provocando notevole imbarazzo e condizioni di disagio e inibizione.

secchezza del cavo orale

Secchezza del cavo orale: una condizione da non sottovalutare!

Presentare occasionalmente una condizione di secchezza del cavo orale non rappresenta un fattore di cui preoccuparsi, specie se si soffre di disidratazione o se si è particolarmente soggetti a situazioni di ansia e nervosismo.

Tuttavia, presentare di frequente una bocca secca può determinare i presupposti di una condizione più complessa, detta xerostomia.

La xerostomia rappresenta una particolare condizione nella quale le ghiandole salivari presenti nella bocca non producono saliva in quantità sufficienti.

La saliva è un elemento fondamentale che coinvolge il processo digestivo poiché proprio in bocca ha inizio una prima parte della digestione del cibo.